Campagna Telethon 2017 (aggiornamento)

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Locandina AVIS#presente

 

AVIS Medesano è lieta di comunicare la partecipazione alla raccolta fondi per la campagna 2017 di Telethon. 

La nostra partcipazione sarà presso Paladini Supermercati di Ramiola, il 17 e il 18 dicembre nel weekend conclusivo dalle 8:30 alle 12 e dalle 14 alle 18.

 

 - Aggiornamento: per cause di forza maggiore abbiamo dovuto sospendere la prevista partezipazione presso il supermercato Sigma -

 

"Dopo un periodo difficile della mia vita, ho trovato il "coraggio" di superare la paura di aghi, infermieri ed ospedali facendo la cosa più bella e semplice che ci sia: dare, donare, una parte di me, una parte della mia forza, a queste persone, a questi bambini che lottano ogni giorno per sopravvivere, ma, soprattutto, per vincere queste dure partite."
Alessandro

Volontario Avis

 

E Tu come sarai #presente? 

Scopri tutti i modi per donare su www.telethon.it

 

 

ALESSANDRO E NICCOLÒ (leggi la storia di Niccolò su telethon.it)

Alessandro ha solo 24 anni, ma ha già le idee molto chiare, per questo sceglie di rispondere #presente, di non sottrarsi all’appello in favore di tante famiglie che lottano contro una malattia genetica rara.
Nonostante la sua giovane età, Alessandro ha già vissuto la perdita di una persona cara. Conosce il valore della famiglia e l’importanza di lottare ogni giorno per vincere una dura partita. Per questo sceglie di impegnarsi facendo la cosa più bella e più semplice che ci sia: donare il proprio tempo scendendo in piazza come volontario Avis (Associazione Volontari Italiani Sangue) per tutti i bambini che affrontano una malattia genetica del sangue. Tanti ragazzi come lui scelgono di rispondere #presente distribuendo il Cuore di cioccolato Caffarel in piazza e raccogliendo fondi per la ricerca su malattie terribili. Come quella di Niccolò.

Questo bimbo ha solo 6 anni, ma non può giocare con spensieratezza come i suoi coetanei: l’emofilia B, da cui è affetto, può provocargli emorragie anche per gli urti e gli ematomi più leggeri. Ma grazie all’aiuto della sua famiglia non rinuncia alla sue passioni: ama giocare a calcio, è un grande tifoso della Roma, ma ama anche la musica di Renato Zero, di cui imita i movimenti sul palco con la disinvoltura di un vero perfomer.
Per la sua malattia ancora non esiste una cura definitiva, ma grazie all’impegno dei ricercatori, al sostegno dei volontari come Alessandro e dei donatori come te, il futuro di Niccolò può essere migliore. CONTINUA...->