1° L'accreditamento dei Punti di Prelievo: l'informazione prima di tutto.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

C'è bisogno di chiarezza e di informazione in merito ai punti di prelievo del sangue che vengono effettuate sul territorio. Noi di Medesano non siamo sicuramente le persone adatte a questo scopo, ma siamo dei semplici volontari che si impegnano a seguire le indicazioni dagli organi superiori, dei regolamenti e delle normative regionali e nazionali.

In questi ultimi anni si è parlato di Accreditamento delle sedi di raccolta del sangue, che in sostanza a livello provinciale è quasi la totalità delle sedi AVIS Comunali. Questa raccolta viene eseguita attraverso il personale messo a disposizione dall'AVIS Provinciale e le ultime novità sono quelle delle verifiche delle idoneità, secondo la normativa vigente, delle sedi in cui vengono effettuati i prelievi, la mancata idoneità, quindi prevede la cessazione della raccolta in quel sito. 

Il fulcro di tutto il processo è il Piano Regionale Sangue approvato dalla Regione Emilia-Romagna dopo il recepimento da parte dello stato della direttiva comunitaria e dopo l'accordo Stato-Regioni. Da qui inizia il processo di Riorganizzazione della Raccolta del Sangue.

La sostanza del documento prevede la qualità della raccolta del sangue e mette in primo piano il sangue, la salute del ricevente e una serie di requisiti strutturali, tecnologici, organizzativi e di sostenibilità economica. Definisce tutti gli organismi di direzione, di controllo, di lavorazione e di raccolta, sia pubblici che privati.

 

Vi invitiamo quindi ad informarvi, leggendo il Piano Sangue approvato in in Delibera Regionale a leggere i due articoli successivi:

 

 

Tutti i dati relativi alla riorganizzazione sono tratti dal sito Saluter.it del Servizio Sanitario Regionale.